Seguici    
Accedi
 

Fiera Didacta 2019: voce del verbo innovare

Fiera Didacta 2019: voce del verbo innovare

“Tristo è quel discepolo che non avanza il suo maestro”. Con queste parole di Leonardo da Vinci si è aperta la 3^ edizione di Didacta Italia alla Fortezza da Basso che dal 9 all'11 ottobre 2019, ha visto la partecipazione di oltre 200 espositori su 31.000 metri quadri, 82 workshop, 67 seminari e 10 convegni.

Fiera Didacta, da oltre 50 anni in Germania, si consolida a Firenze trasformando per tre giorni il capoluogo toscano nella capitale europea della scuola del futuro. Fiera Didacta Italia ha l’obiettivo di favorire il dibattito sul mondo dell’istruzione tra gli enti, le associazioni e gli imprenditori, per creare un luogo di incontro tra le scuole e le aziende del settore.

Didacta è organizzata da Firenze Fiera; il MIUR, Didacta International, la Regione Toscana, Il Comune di Firenze, Unioncamere, la Camera di Commercio di Firenze, il Florence Convention & Visitors Boureau, ITKAM (Camera di Commercio Italiana per la Germania) compongono il comitato organizzatore; INDIRE è partner scientifico.

In questo speciale Rai Scuola vi propone una serie di interviste a ricercatori e ricercatrici dell'Indire, oltre ad alcuni approfondimenti dei docenti relativamente al modo in cui la didattica, attraverso gli sviluppi nel mondo digitale, vede cambiare il proprio approccio verso gli studenti.

La metodologia Teal: Technology-Enhanced active learning

La metodologia Teal: Technology-Enhanced active learning

La metodologia TEAL (Technology-active learning) è nata ad opera del Prof. Dourmashkin, nel 2003 al Mit di Boston, ed ha avuto diversi sviluppi dal 2014 in poi al MIT di Cambridge, anno in cui la metodologia TEAL è stata inserita nella Gallery di Avanguardie educative, come ci illustrano Letizia Cinganotto ...

Leggi tutto

Il progetto “Piccole Scuole"

Il progetto “Piccole Scuole

L’Indire sostiene da anni le scuole situate nei territori geograficamente isolati, allo scopo di valorizzare la loro funzione di presidio educativo e culturale e di contrastare il fenomeno dello spopolamento. Il lavoro di ricerca e il supporto forniti dall’Istituto hanno permesso ad alcune scuole delle ...

Leggi tutto

Lo studente come storico alla ricerca delle fonti

Lo studente come storico alla ricerca delle fonti

Come è cambiato nella scuola di oggi l’insegnamento della storia e come può ancora cambiare? La realizzazione e la diffusione di archivi digitali hanno messo a disposizione della comunità dei ricercatori, degli insegnanti e degli studenti un’imponente mole di risorse dei patrimoni culturali. In questo ...

Leggi tutto